it-ITen-US
TOSSE GRASSA

La tosse, seppure vista come un fastidio, è in realtà un grandissimo aiuto per il corpo. Si tratta infatti di un vero e proprio meccanismo di autodifesa, attraverso il quale l'organismo cerca di espellere dalle vie respiratorie agenti irritanti o infettivi, che vengono intrappolati dal catarro, una mucosa difensiva secreta dagli organi dell'apparato respiratorio.

Come utilizzare l’aria condizionata senza rischiare malanni

Come utilizzare l’aria condizionata senza rischiare malanni

Con l’aumento delle temperature degli ultimi anni, nei quali le estati torride si succedono senza soluzione di continuità, l’impiego dei condizionatori d’aria è aumentato a dismisura.
Sebbene l’aria condizionata non sia, di per sé, un male, il suo utilizzo sconsiderato pone diverse criticità, anche per quanto riguarda la salute delle vie respiratorie.

Innanzitutto, l’eccesso nell’utilizzo di aria condizionata implica un grosso spreco di energia elettrica: poiché nella produzione di energia elettrica le fonti fossili (gas, carbone e petrolio) sono ancora la maggioranza, questo porta a un incremento nei livelli di inquinanti nell’aria e a un ulteriore surriscaldamento a livello globale, creando un circolo vizioso. In secondo luogo, oltre ai danni che il già citato inquinamento causa alla salute, l’utilizzo non consapevole dei condizionatori può avere diverse conseguenze per il benessere delle persone: quelle più ovvie sono legate agli sbalzi eccessivi tra il caldo esterno e gli interni dei locali troppo raffreddati, che indeboliscono le difese immunitarie e aumentano il rischio di malanni. Le conseguenze più subdole sono invece rappresentate dall’accumulo di patogeni e allergeni nei filtri dei condizionatori e dalla conseguente concreta possibilità che l’ambiente chiuso si saturi di batteri, virus, pollini, etc.

Cosa fare, dunque? È veramente il caso di evitare del tutto l’utilizzo dei condizionatori? Non necessariamente.
Come ogni cosa, anche l’aria condizionata può provvedere ristoro e fresco in situazioni di caldo estremo, e rivelarsi cruciale per proteggere chi è cagionevole dai rischi dei colpi di calore; l’importante è però utilizzarla con coscienza.

Bastano semplici accorgimenti, come ad esempio evitare di tenere costantemente il condizionatore acceso per minimizzare gli sprechi, regolare la temperatura in modo da evitare sbalzi termici superiori ai 5° C, arieggiare frequentemente gli ambienti e ricordarsi di pulire spesso i filtri, per garantirsi un’estate più fresca, più sicura e più ecologicamente sostenibile.
 

Theme picker

Il tuo
Fluimucil
Puoi trovare il prodotto Fluimucil adatto a te.
Fattori di rischio
  • Fumo
  • Sbalzi di temperatura
  • Luoghi affollati (in cui l'infezione si diffonde rapidamente)
Consigli Utili per il trattamento
Non sedare il riflesso della tosse.

Fluidificare il catarro per una migliore espettorazione

Nota: vi rendiamo attenti sul fatto che state per lasciare il sito www.fluimucil.ch. Zambon Svizzera SA non ha alcuna influenza sui contenuti e sul concetto delle pagine linkate e declina quindi ogni responsabilità.

continua