it-ITen-US
L'INFLUENZA

Ogni anno milioni di persone nel mondo si ammalano di influenza, una malattia virale nota all'uomo fin da oltre 2000 anni fa, ma le cui modalità di trasmissione e di contrasto sono state studiate solo a partire dagli ultimi 200 anni.

PASSA CON IL MOUSE SOPRA L'IMMAGINE E SCOPRI DI PIÙ SULL'INFLUENZA

CLICCA SUI PALLINI ROSSI E SCOPRI DI PIÙ SULL'INFLUENZA

I virus che causano l'influenza sono diversi e possono colpire diverse zone: nella maggior parte dei casi, le VIE AEREE sono la parte interessata dall'INFEZIONE.
Tra i sintomi, oltre alla febbre e ai fastidi respiratori, ci sono anche i DOLORI MUSCOLARI E ARTICOLARI, dovuti al rilascio, da parte del corpo, di sostanze per contrastare l'infezione.
Fluimucil Influenza e Raffreddore, oltre ad ABBASSARE LA FEBBRE, ALLEVIA I DOLORI e decongestiona i tessuti infiammati delle vie aeree. In questo modo il recupero dall'influenza può essere più veloce.
L'influenza è un'infezione sistemica di diversi apparati (prevalentemente quello respiratorio, anche se in alcuni casi sono presenti sintomi gastrointestinali e osteomuscolari), dovuta all'azione di una famiglia di virus, gli Orthomyxovirus, composta da numerosi virus in costante mutazione.
Nei segmenti di popolazione più vulnerabili (bambini sotto i 2 anni e anziani oltre i 70) o nel caso di ceppi particolarmente virulenti come quello che colpì il mondo nel 1918, possono insorgere complicazioni dovute a infezioni batteriche secondarie che possono portare addirittura alla morte; in condizioni normali, però, il corretto trattamento dei sintomi e, laddove necessario, la vaccinazione o il ricorso agli antibiotici contro le infezioni secondarie, permettono un normale decorso della malattia nel giro di una settimana circa.

In una persona altrimenti sana, il trattamento dell'influenza si basa sulla cura dei sintomi per alleviare il disagio, la congestione respiratoria e i dolori; ad esempio, il paracetamolo contenuto in Fluimucil Influenza e Raffreddore abbassa la temperatura corporea, oltre ad avere un'azione analgesica, procurando sollievo dal mal di testa e dai dolori a ossa e muscoli, mentre la pseudoefedrina cloridrato aiuta a decongestionare le mucose nasali infiammate dall'influenza.

In aggiunta alla terapia farmacologica con Fluimucil Influenza e Raffreddore, alcuni rimedi naturali, come l'assunzione di infusi a base di zenzero, oli essenziali di eucalipto e timo, o miele, possono contribuire ad alleviare i sintomi influenzali; inoltre, per garantire un decorso sereno e un'espulsione del catarro completa e rapida, si consiglia riposo assoluto e un'adeguata idratazione per reintegrare i liquidi persi.
Il tuo
Fluimucil
Puoi trovare il prodotto Fluimucil adatto a te.
Fattori di rischio
  • Stretto contatto con soggetti infetti
  • Ambienti affollati e poco arieggiati
  • Stress
  • Ridotte difese immunitarie
Consigli Utili per il trattamento
Trattare i sintomi per alleviare i disagi

Ricorrere alla vaccinazione se si appartiene alle categorie vulnerabili (anziani, bambini, malati cronici)

Dal momento che l'influenza è una malattia virale, non assumere antibiotici se non in caso di complicazione batterica

Vaccino polmonite: dove, quando e come viene fatto

Vaccino polmonite: dove, quando e come viene fatto

Le ultime stime parlano di oltre 200.000 casi di polmonite ogni anno in Italia, dei quali circa 10.000 con effetti letali. La forma più comune di polmonite è quella batterica, causata dallo Streptococcus pneumoniae (per questo è spesso definita “pneumococcica”), mentre le forme virali, fungine o da ingestione sono piuttosto rare. 

Sebbene la polmonite pneumococcica sia ancora oggi la prima causa di morte per malattie infettive nell’Occidente, esiste un vaccino efficace in grado di prevenire sia la patologia sia le relative complicanze. Eppure, nonostante le cifre parlino chiaro, la maggioranza delle persone non si informa o non si preoccupa di come prevenire la malattia, secondo quanto emerge dai risultati della ricerca condotta da IPSOS. 

Gli italiani comunque sono tra i più informati nel Vecchio Continente: il 95% dichiara di sapere cosa sia la polmonite e il 90% la identifica come una infezione polmonare. La media europea si ferma all’88% nel primo caso e scende all’80% nel secondo. Per sensibilizzare la popolazione sull’importanza di sottoporsi alla vaccinazione, Italia Longeva, la Rete del Ministero della Salute sull’invecchiamento e la longevità attiva, lancia il Vademecum sulla vaccinazione degli adulti realizzato in collaborazione con l’Università di Genova. Ecco tutte le informazioni indispensabili sul vaccino antipneumococcico.

Lo Streptococcus pneumoniae è un batterio spesso presente nelle prime vie respiratorie che, oltre a causare questa forma di polmonite, è il principale responsabile di altre importanti malattie, come l’otite media, la sinusite acuta, la congiuntivite, la sepsi e la meningite.

 

Come viene fatto il vaccino?

Il vaccino contro la polmonite batterica, che genera nel sistema immunitario un meccanismo di “allerta” pronto a reagire nel caso di infezione, viene somministrato con un’iniezione intramuscolo nella spalla, in due dosi ad almeno due mesi di distanza l’una dall’altra. Gli effetti collaterali sono di lieve entità: possono insorgere febbre o reazioni locali (rossore, prurito, gonfiore) nella zona dell’iniezione.

 

Per chi è fortemente raccomandato?

Il vaccino antipneumococcico è raccomandato soprattutto ai bambini, agli anziani e a chi ha patologie croniche o basse difese immunitarie.

 

Dove si fa?

Il vaccino si può fare presso l’ambulatorio vaccinale o nello studio del medico di famiglia.

 

Quando si fa?

Ci si può sottoporre alla vaccinazione tutto l’anno ma il medico di famiglia, con il quale è consigliato un colloquio informativo, può suggerire particolari tempistiche.

 

Per chi è gratuito?

Il vaccino contro la polmonite è gratuito per chi ha 65 anni e per gli individui di qualsiasi età che abbiano diabete, asma, BPCO, malattie cardiovascolari, epatiche, renali o croniche.

Theme picker


Nota: vi rendiamo attenti sul fatto che state per lasciare il sito www.fluimucil.ch. Zambon Svizzera SA non ha alcuna influenza sui contenuti e sul concetto delle pagine linkate e declina quindi ogni responsabilità.

continua