it-ITen-US
IL RAFFREDDORE COMUNE

Il raffreddore comune, o rinite virale, è la malattia più diffusa al mondo; ogni anno, un miliardo di persone ha a che fare con i fastidi e i malesseri tipici di questa infezione, che può avere molteplici cause.

Ecco cosa succede alle vie respiratorie se l'aria di casa è troppo umida o secca

Ecco cosa succede alle vie respiratorie se l'aria di casa è troppo umida o secca

La qualità dell’aria nei luoghi chiusi, come abitazioni, uffici e negozi, può influenzare il benessere delle vie aeree. Se il clima è troppo secco o umido, infatti, si possono verificare disturbi respiratori fastidiosi, dai quali si può stare alla larga solo mettendo in atto alcuni semplici accorgimenti.

Se l’aria all’interno dei locali è troppo secca, a risentirne sono soprattutto le mucose, che si “asciugano” eccessivamente, si irritano e perdono la capacità di difendere naso e bocca dall’ingresso di microorganismi potenzialmente patogeni. In questo modo non solo è più facile contrarre infezioni batteriche e virali ma è anche probabile andare incontro a sintomi respiratori da “irritazione”, come tosse, mal di gola e asma.

Bisogna, però, stare attenti a non cadere nell’errore opposto, cioè creare un ambiente eccessivamente umido. L’umidità favorisce la proliferazione di muffe e acari della polvere che, nelle persone già predisposte, possono causare starnutazione frequente, sensazione di prurito in gola, naso e orecchie, ostruzione nasale, sgocciolamento e anche attacchi asmatici.

Cosa fare, dunque, per creare un clima ideale? Innanzitutto bisognerebbe mantenere la temperatura intorno ai 22-23 gradi, con un tasso di umidità intorno al 40-50%. Questo dato può essere rilevato mediante l’utilizzo di un igrometro meccanico o elettronico che misura, appunto, i livelli di umidità presenti in un determinato locale. Se l’aria è troppo secca, sarebbe meglio impiegare un umidificatore, in modo da raggiungere il valore desiderato. Al contrario, se il clima è eccessivamente umido, bisogna cercare di areare continuamente gli ambienti, evitare di stendere il bucato in casa, controllare che non ci siano infiltrazioni e, se necessario, utilizzare deumidificatori.

Theme picker

Il tuo
Fluimucil
Puoi trovare il prodotto Fluimucil adatto a te.
Fattori di rischio
  • Stress
  • Contatto con individui raffreddati
  • Sbalzi termici
  • Ambienti affollati e poco areati (favoriscono l'infezione)
Consigli Utili per il trattamento
Liberare le vie aeree dal muco in eccesso

Riposare per accelerare il recupero

Nota: vi rendiamo attenti sul fatto che state per lasciare il sito www.fluimucil.ch. Zambon Svizzera SA non ha alcuna influenza sui contenuti e sul concetto delle pagine linkate e declina quindi ogni responsabilità.

continua