it-ITen-US
LA FEBBRE

Gli animali a sangue caldo riescono a regolare autonomamente la propria temperatura corporea e a mantenerla entro un certo valore. Nell'uomo questo valore è intorno ai 37°C; quando la temperatura corporea, controllata dall'ipotalamo, aumenta eccessivamente, si parla di febbre.

Febbre nei bambini: quali farmaci usare e quali evitare

Febbre nei bambini: quali farmaci usare e quali evitare

Febbre, dolori ossei e muscolari, disturbi a carico delle vie respiratorie, cefalea e talvolta anche vomito e diarrea: tra dicembre e marzo è facile incappare nei virus influenzali e parainfluenzali, che si trasmettono attraverso le goccioline di saliva che circolano nell'aria e rimangono nell'individuo anche per 5-7 giorni. 

I bambini, specialmente quelli al di sotto dei 5 anni, sono alcuni dei soggetti più colpiti dall'influenza; nei più piccoli, tra l'altro, la temperatura corporea tende a salire molto frequentemente, causando spossatezza e malessere diffuso. In questi casi i farmaci da utilizzare sono quelli a base di paracetamolo e di ibuprofene, che non dovrebbero essere usati combinati e alternati: quando si inizia la terapia con un principio attivo, si prosegue con quello fino alla risoluzione dei disturbi. 

Se il bimbo non ha il vomito sarebbe meglio somministrare l'antipiretico o l'antinfiammatorio per bocca, al contrario sono da preferire le supposte. Attenzione, però: l'ibuprofene è sconsigliato nei bambini di età inferiore ai 3 mesi, in quelli che soffrono di asma, che hanno in quel momento la varicella e che, a causa dell'influenza, hanno la dissenteria. L’uso degli antibiotici, invece, va riservato solo nel caso ci fossero anche infezioni batteriche ed esclusivamente sotto controllo medico. 

Il metodo migliore per misurare la febbre è quello ascellare, utilizzando i termometri digitali; la temperatura, affinché sia rilevata nel modo corretto, andrebbe misurata a riposo, lontano dai pasti e non in concomitanza con l'attività fisica. 

Per aiutare il bambino a guarire più velocemente e favorire l'abbassamento della temperatura corporea, si possono fare brevi spugnature con acqua tiepida sulla fronte. Nei giorni di malessere i più piccoli (ma la regola vale anche per gli adulti) dovrebbero idratarsi di più, bevendo acqua e spremute e mangiando frutta, minestroni e zuppe. Se però il bimbo non ha fame, bisogna evitare di forzarlo.

Theme picker

Il tuo
Fluimucil
Puoi trovare il prodotto Fluimucil adatto a te.
Fattori di rischio
  • Infezioni virali o batteriche
  • Stress
  • Difese immunitarie ridotte
Consigli Utili per il trattamento
Abbassare la temperatura corporea

Mantenere l'organismo sufficientemente idratato

Nota: vi rendiamo attenti sul fatto che state per lasciare il sito www.fluimucil.ch. Zambon Svizzera SA non ha alcuna influenza sui contenuti e sul concetto delle pagine linkate e declina quindi ogni responsabilità.

continua