COME PREVENIRE

Allergie: i consigli per evitare il contatto con i pollini

Allergie: i consigli per evitare il contatto con i pollini

Con l'innalzamento delle temperature e la fioritura di graminacee, parietaria e betulacee moltissimi italiani tornano ad accusare forti riniti, accompagnate da naso che cola e prude, starnuti frequenti, irritazione oculare e, talvolta, anche attacchi d'asma. Tutta colpa del polline, che nel 40% della popolazione scatena reazioni allergiche.

In questi casi, dunque, l'ideale sarebbe evitare il contatto con queste sostanze. In che modo? Per prima cosa bisognerebbe abbandonare l'idea di fare lunghe passeggiate in mezzo al verde nel periodo primaverile o quanto meno consultare preventivamente i bollettini con la concentrazione di pollini presenti nell'aria in quella particolare località. Se si sta scatenando un temporale, poi, sarebbe meglio rifugiarsi immediatamente in un luogo chiuso. L'acqua e il vento favoriscono la diffusione degli allergeni del polline, aggravando le possibili reazioni respiratorie.

Al mattino presto o in serata è necessario arieggiare a lungo i locali della propria abitazione, specialmente la camera da letto, perché i residui di piante e fiori si depositano soprattutto sulla biancheria, sul materasso e sui tessuti. Gli occhi, che possono essere oggetto di prurito, arrossamento e bruciore, devono essere sempre protetti con un paio di occhiali da sole e i capelli, tra i quali possono infilarsi e nascondersi i pollini, vanno detersi frequentemente, anche tutti i giorni se è necessario. L'ultimo suggerimento è quello di lavare sempre le cavità nasali con gli appositi spray: in questi spazi, infatti, si annidano le sostanze inalate che, in caso di allergie conclamate, possono irritare le mucose e scatenare la sintomatologia tipica. Con la detersione, invece, si riduce questo rischio.

Theme picker

Il tuo
Fluimucil
Puoi trovare il prodotto Fluimucil adatto a te.
Sintomi e Disturbi
Puoi scoprire di più sui malanni di stagione.
Per saperne di più
Notizie e approfondimenti utili per te.

Nota: vi rendiamo attenti sul fatto che state per lasciare il sito www.fluimucil.ch. Zambon Svizzera SA non ha alcuna influenza sui contenuti e sul concetto delle pagine linkate e declina quindi ogni responsabilità.

continua