COME CURARE

Naso, gola e orecchie: come difendersi dagli sbalzi di temperatura

Naso, gola e orecchie: come difendersi dagli sbalzi di temperatura

Con le temperature tropicali delle ultime settimane, si ripropone un problema che fa sempre capolino in questo periodo: come dobbiamo affrontare gli sbalzi termici, che puntualmente mettono a dura prova la salute del nostro apparato respiratorio? 

Quando, passando da un ambiente all'altro, ci esponiamo a cambiamenti di temperatura, il nostro organismo reagisce attivando un meccanismo fisiologico che consente di mantenere i 37 gradi interni. Tuttavia, se gli sbalzi sono repentini e continui, questo processo di regolazione termica non riesce a instaurarsi e va in tilt. A farne le spese sono soprattutto naso, gola e orecchie, che vengono colpiti da raffreddori, sinusiti, faringiti e otiti. È bene ricordare, infatti, che a far ammalare non sono il freddo intenso o il grande caldo ma gli sbalzi ai quali l'organismo non è preparato. 

Cosa fare, dunque, per difendersi da questo “nemico” estivo? Innanzitutto, in barba alle discussioni che possono nascere negli uffici, non bisogna utilizzare il condizionatore in maniera smodata: si arriva da un ambiente esterno estremamente afoso, quindi è normale sentirsi accaldati e affaticati. Ma non per questo di deve esagerare con il getto freddo, anzi: non si dovrebbero mai superare i 5-6 gradi di differenza tra la temperatura esterna e quella impostata sul dispositivo. Inoltre, bisognerebbe regolare gli split in modo che l'aria condizionata non sia diretta e continua (la stessa cosa vale per i ventilatori).

Se si entra in un ambiente condizionato, come un centro commerciale, una metropolitana o un ristorante, non bisognerebbe sostare nei punti maggiormente refrigerati per dare l'opportunità all'organismo di acclimatarsi. In questi casi, poi, sarebbe meglio avere sempre con sé un foulard o una sciarpa di cotone per proteggere la gola e una felpa leggera per non farsi prendere dai brividi.

L'automobile, specialmente se è stata parcheggiata sotto al sole, si surriscalda velocemente. Anche in questo caso è possibile attivare il condizionamento ma è bene rivolgere le bocchette dell'aria verso l'alto, in modo che non siano puntate direttamente contro la gola e le orecchie.

Per prevenire eventuali malanni è fondamentale continuare a fare, anche in questo periodo dell'anno, i lavaggi nasali con soluzioni saline isotoniche, che non traumatizzano la mucosa e garantiscono un buon livello di igiene. 

Theme picker

Il tuo
Fluimucil
Puoi trovare il prodotto Fluimucil adatto a te.
Sintomi e Disturbi
Puoi scoprire di più sui malanni di stagione.
Per saperne di più
Notizie e approfondimenti utili per te.
CookieBarZambon

Nota: vi rendiamo attenti sul fatto che state per lasciare il sito www.fluimucil.ch. Zambon Svizzera SA non ha alcuna influenza sui contenuti e sul concetto delle pagine linkate e declina quindi ogni responsabilità.

continua