Header Color:
Main Color:
Footer Color:
Background Image:
  • Banner_bg1
  • Banner_bg2
  • Banner_bg3
  • Banner_bg4
  • Banner_bg5
  • Banner_bg6
  • Banner_bg7
  • Banner_bg8
it-ITen-US
SENIOR

Attività fisica e respirazione sana nella terza età

Attività fisica e respirazione sana nella terza età

Con l’avanzare dell’età, è fisiologico un calo generalizzato nella funzionalità del corpo umano.
Ciò vale per ogni apparato: il sistema respiratorio perde volume ed efficienza, per via dell’irrigidimento progressivo dei tessuti e della perdita di tono muscolare; le difese immunitarie non sono da meno, con una ridotta capacità di risposta agli attacchi esterni.

Questa concatenazione di fatti si traduce in una particolare vulnerabilità alle malattie da parte della popolazione al di sopra dei 65 anni, a tal punto da rappresentare uno dei segmenti demografici più esposti alle complicazioni legate alle infezioni respiratorie; non per niente, ad esempio, è una pratica comune per i pazienti “senior” la vaccinazione annuale contro l’influenza.

L’esercizio fisico costante, se adeguato alle possibilità della persona, può giocare un ruolo fondamentale nel mantenimento della salute di tutti gli apparati, soprattutto per quanto concerne i sistemi respiratorio e immunitario, nel tempo; basti pensare che la funzionalità di un 65enne fisicamente attivo equivale a quella di un 30enne dallo stile di vita sedentario.

I benefici sono correlati tra loro: la sollecitazione di muscoli e articolazioni implica un aumento della circolazione sanguigna per portare nutrimento e ossigeno alle cellule del corpo; aumenta la frequenza respiratoria e la sollecitazione delle vie aeree; il maggior volume d’aria inspirato implica un miglioramento della capacità polmonare e del tono della muscolatura, volontaria e involontaria, coinvolta nella respirazione; tutti i tessuti in generale riacquistano mobilità.

L’esercizio fisico, migliorando la circolazione, apporta benefici anche alle difese immunitarie, con un’azione decongestionante e anti-infiammatoria “fisiologica” grazie all’afflusso di sangue meglio distribuito; inoltre, un sistema circolatorio più in salute permette un intervento più “tempestivo” da parte di quelle cellule immunitarie che sono trasportate dal sangue.

In particolare, le attività fisiche che esercitano le capacità di fondo, come il nuoto, il ciclismo, la corsa lenta o la semplice camminata, sono quelle più indicate per una miglior salute delle vie respiratorie e del sistema immunitario, a patto però di non esagerare con lo sforzo: un corpo estenuato da una pratica sportiva massacrante e non adeguata alle possibilità dell’individuo sarà senza dubbio più vulnerabile nei confronti degli attacchi di agenti patogeni.

L’importante è l’equilibrio: a tal proposito, l’optimum per le persone oltre i 65 anni d’età è rappresentato da 30 minuti al giorno di camminata a passo spedito, o da pratiche quali lo yoga o la ginnastica dolce; in questo modo sarà possibile mantenere un corpo allenato, ma soprattutto sano.
Il tuo
Fluimucil
Puoi trovare il prodotto Fluimucil adatto a te.
Sintomi e Disturbi
Puoi scoprire di più sui malanni di stagione.

Nota: vi rendiamo attenti sul fatto che state per lasciare il sito www.fluimucil.ch. Zambon Svizzera SA non ha alcuna influenza sui contenuti e sul concetto delle pagine linkate e declina quindi ogni responsabilità.

continua