Header Color:
Main Color:
Footer Color:
Background Image:
  • Banner_bg1
  • Banner_bg2
  • Banner_bg3
  • Banner_bg4
  • Banner_bg5
  • Banner_bg6
  • Banner_bg7
  • Banner_bg8
it-ITen-US
MAMME

Ritorno a scuola e malanni stagionali: come controllare il contagio

Ritorno a scuola e malanni stagionali: come controllare il contagio

Con l’inizio del nuovo anno scolastico, i bambini si ritrovano a condividere le aule nelle quali passare l’anno a studiare: luoghi chiusi, non sempre aerati a sufficienza e pieni di giovani alunni dalle difese immunitarie non ancora del tutto sviluppate. Le scuole si rivelano dunque come un luogo sfortunatamente propizio per la propagazione di malanni respiratori contagiosi come il raffreddore o l’influenza.

Con pochi semplici accorgimenti, tuttavia, genitori, docenti e personale delle scuole possono tutelare la salute dei bimbi, scongiurando i rischi legati allo sviluppo dei focolari di contagio di queste patologie. In questi casi, l’igiene dei più piccoli e dei luoghi frequentati da loro è cruciale:
- far lavare spesso le mani ai bambini, per evitare il contatto con i patogeni;
- preferire materiali monouso (piatti, bicchieri, fazzoletti, etc.), in modo da poter neutralizzare l’accumulo di batteri e virus;
- curare particolarmente la pulizia degli ambienti scolastici;
- aerare i locali frequentati dai bambini per evitare che gli agenti patogeni ristagnino e si accumulino.

Qualora queste misure arrivassero, per così dire, “in ritardo” e il bambino si ammalasse, la cosa più giusta da fare è tenerlo a casa e farlo riposare fino a un completo recupero; in questo modo sarà possibile minimizzare l’eventualità di una ricaduta e assicurare al piccolo un sicuro ritorno a scuola.
Il tuo
Fluimucil
Puoi trovare il prodotto Fluimucil adatto a te.
Sintomi e Disturbi
Puoi scoprire di più sui malanni di stagione.

Nota: vi rendiamo attenti sul fatto che state per lasciare il sito www.fluimucil.ch. Zambon Svizzera SA non ha alcuna influenza sui contenuti e sul concetto delle pagine linkate e declina quindi ogni responsabilità.

continua