FAQ GENERALI

      

Text/HTML

Gaetano Zambon, un giovane commerciante di prodotti chimici e spezie, fonda a Vicenza il “Magazzino medicinali Zambon” insieme a Silvio Farina.

1906

La società avvia un’attività di produzione di preparati galenici; i prodotti più venduti sono l’Elisir di China, la Ferrochina, il Rabarbaro e l’insetticida ITE.

1920

Insieme alla produzione di farmaci inizia anche l’attività di sintesi delle materie prime.

1933

Il 14 maggio, lo stabilimento Zambon viene raso al suolo dai bombardamenti americani su Vicenza. Per qualche tempo i laboratori Zambon furono trasferiti all'interno delle università di Padova e i Milano.

1944

Dopo la distruzione della sede storica, viene inaugurato il nuovo stabilimento Zambon, più moderno e funzionale. L’organico c onta 550 collaboratori, di cui 500 addetti alla produzione e 50 ricercatori.La società avvia un’attività di produzione di preparati galenici; i prodotti più venduti sono l’Elisir di China, la Ferrochina, il Rabarbaro e l’insetticida ITE.

1946

Costituzione della prima filiale all’estero, con un impianto produttivo in Brasile.

1956

I ricercatori Zambon intuiscono per la prima volta le proprietà mucolitiche dell’acetilcisteina, una molecola precedentemente impiegata come antibatterico. È la nascita di Fluimucil.

1960

Viene immesso sul mercato per la prima volta Fluimucil Mucolitico, a base di acetilcisteina, per il trattamento della tosse grassa.

1965

Viene costruito ad Almisano di Lonigo un nuovo stabilimento all’avanguardia per l’attività chimica di base.

1970

La sede svizzera si sposta da Lamone a Cadempino.

1980

La produzione farmaceutica viene trasferita in un nuovo e più efficiente stabilimento in Via della Chimica, nella zona industriale di Vicenza.

1984

Viene presa una decisione strategica: concentrarsi su tre filoni terapeutici: l’area respiratoria, la cura della donna e il dolore.

Inizi Anni 90

Zambon porta a termine accordi con diverse società farmaceutiche internazionali, per la commercializzazione di molecole nate dalla ricerca Zambon e per la produzione di materie prime.

2000

Nasce Z-Cube, incubatore per start up universitarie nel settore delle biotecnologie e delle Drug Delivery Technologies.

2003

Zambon festeggia il centenario dalla sua fondazione; 100 anni trascorsi a perseguire l’innovazione scientifica con rigore scientifico, flessibilità e qualità dell’esecuzione, per migliorare la salute e la qualità della vita delle persone.

2006

Nasce Zoé - Zambon Open Education - una fondazione che ha l’obiettivo di sviluppare la cultura della salute e della qualità della vita. Nasce il Progetto Benvivere.

2007

Fluimucil mucolitico atterra in TV con una campagna pubblicitaria.

2007

Nasce il Museo Zambon.

2008

Zambon si dota di una nuova Corporate Image, attraverso una veste grafica più moderna, ma che al tempo stesso richiami la storicità e i valori dell'azienda.

2009

Nasce Open Zone a Milano, campus scientifico dove la scienza ossigena il business.

2010

Fluimucil Mucolitico, il mucolitico per eccellenza, si sottopone a un restyling che gli dona una veste grafica fresca e moderna.

2011

Inaugurazione di health quality factory, fabbrica di Vicenza, 3 pilastri di qualità: produzioni di Qualità, per creare un Made in Italy innovativo ed alto valore aggiunto, saper fare Qualità adottando stili di vita più sani, lavoro di Qualità considerando il lavoro in fabbrica un mestiere qualificante perchè cambia il modo di lavorare negli stabilimenti sempre più di alto profilo.

2012

Inaugurazione Oxy.gen, struttura avveniristica a forma di bolla d'aria che "galleggia" sull'acqua, designata a luogo di Scienza interamente dedicata al Respiro e al miglioramento della conoscenza di questo atto fondamentale per la nostra vita.

2014

Fluimucil compie 50 anni: un percorso dedicato al “respiro per la scienza”.

2015
Trova il tuo Fluimucil
Qual è il prodotto più adatto a te?

Nota: vi rendiamo attenti sul fatto che state per lasciare il sito www.fluimucil.ch. Zambon Svizzera SA non ha alcuna influenza sui contenuti e sul concetto delle pagine linkate e declina quindi ogni responsabilità.

continua